Il progetto World Community Grid

Il progetto World Community Grid è un'iniziativa promossa e fondata da IBM nel 2004 per dare un enorme contributo alla ricerca mondiale sfruttando la capacità di elaborazione inutilizzata dei computer di aziende e privati per risolvere problemi sanitari e sociali complessi: ricerche su infezioni nuove o esistenti (HIV, AIDS, SARS, malaria, tubercolosi, etc.), gravi malattie come il morbo di Alzheimer e i tumori, prevenzione dei disastri naturali e lotta alla fame nel mondo (previsione di terremoti, miglioramento dei raccolti e allevamento del bestiame, valutazione del rifornimento di risorse naturali critiche come l'acqua), ricerche ambientali (previsioni meteorologiche, lotta all'inquinamento, modelli climatici) e molte altre. IBM sostiene l'iniziativa mettendo a disposizione del Network i prodotti hardware e software, i servizi e le competenze tecniche necessari per realizzare, mantenere e gestire l'infrastruttura del World Community Grid. In Italia il progetto è sostenuto oltre che da Kinetic Solutions, da numerose università, associazioni non-profit, privati e imprese private tra cui Eni.

Come funziona?

Il grid computing unisce migliaia di singoli computer, creando un enorme sistema con potenza computazionale pari a quella di un supercomputer. Questo è reso possibile dal fatto che il lavoro viene spezzato in tante piccole parti, eseguito simultaneamente, riducendo il tempo necessario per la ricerca da anni a mesi, se non giorni. L'infrastruttura principale, donata da IBM, è composta da alcuni server di controllo che ricevono i cosiddetti "compiti", li analizzano, li preparano spezzandoli in tante piccole parti che poi verranno richieste dai vari computer in giro per il mondo, i quali completata la task, ri-invieranno i dati ai server IBM che riorganizzeranno i dati, per spedirli al centro di ricerca.

Cosa centriamo noi in tutto questo?

Kinetic Solutions ha deciso di promuovere attivamente il progetto mettendo a disposizione del WCG i propri pc, che d'ora in poi, nei tempi morti, contribuiranno ad elaborare dati per la ricerca in diversi ambiti tra cui il recente progetto Help fight childhood cancer finalizzato a scoprire un trattamento farmacologico per il neuroblastoma. Il cancro, e in particolare il neuroblastoma, è una delle cause di morte più diffuse nei bambini. Il Chiba Cancer Center Research Institute in Giappone, sfruttando l'infrastruttura del World Community Grid, sta cercando di identificare quali dei tre milioni di potenziali farmaci candidati impediscono la crescita di tre proteine ritenute essenziali nella progressione del cancro. Questo progetto potrebbe contribuire a creare sistemi sanitari più intelligenti, fornendo migliori trattamenti farmacologici in grado di consentire agli individui di personalizzare o di effettuare terapie e piani di trattamento più mirati. Abbiamo creato inoltre un team all'interno del WCG, e l'abbiamo chiamato Kinetic Grid. Tale gruppo è stato creato proprio per dimostrare come chiunque possa contribuire nella ricerca umanitaria, e rinchiude al suo interno il nostro personale, i nostri clienti, i nostri business partner, amici e rispettive famiglie.

Come partecipare?

Per contribuire è possibile accedere a www.worldcommunitygrid.org e scaricare il software gratuito da installare sul proprio pc. Quando il computer non sarà utilizzato, l'applicativo, destinerà le risorse inutilizzate del pc alla ricerca; richiederà i dati al server di World Community Grid, il pc quindi inizierà ad elaborare questi dati e mandera indietro i risultati così da essere pronto per un nuovo lavoro.

Per unirsi al team di Kinetic Grid registrarsi qui.

Informazioni in lingua italiana sul World Community Grid sono disponibili sul sito di IBM.