Tutte le notizie

Telecamere di rete Axis Q60-C: videosorveglianza in ambienti e condizioni estremamente critiche

Grazie a un sistema di raffreddamento incorporato, le telecamere Axis Q60-C operano con temperature di funzionamento fino a 75°C

Axis Communications ha presentato le telecamere di rete Axis Q60-C, rappresentanti il più alto livello della gamma nel campo delle telecamere a cupola PTZ.

In grado di operare in condizione assolutamente estreme con temperature che possono raggiungere i 75°C, rappresentano la scelta ideale per ambienti dove le radiazioni solari sono molto elevate, e in cui, allo stesso tempo, è necessario che le telecamere operino ed offrano delle immagini di qualità nonostante le condizioni piuttosto difficili.

Prestazioni molto affidabili sono garantite anche in situazioni molto difficili, come quelle che si possono verificare in ambienti deserti nel caso di tempeste di sabbia, grazie ad un sistema di raffreddamento attivo integrato.

Utilizzabili anche nell’ambito della videosorveglianza industriale e cittadina, le telecamere Axis della serie Q60-C presentano caratteristiche molto ricercate sul mercato quali:

  • funzionamento a temperatura fino a 75 °C;
  • installazione semplice e affidabile: a prova di polvere e acqua (IP66 & NEMA 4X), conformi agli standard militari (MIL-STD-810G);
  • risoluzioni fino a HDTV 1080p e zoom potente;
  • slot per fibre ottiche SFP e connessioni RJ-45;
  • I/O per allarmi in ingresso e in uscita.

I modelli della serie Axis Q60-C sono tre: Q6032-C, Q6034-C e Q6035-C.

Per individuare la soluzione adatta alle vostre esigenze e ricevere maggiori informazioni potete contattarci al nostro numero verde 800 910 488

Clicca qui per avere maggiori informazioni su Axis Communication e su tutti i suoi prodotti.