Tutte le notizie

I thin client Igel UD5 e Igel UD6 ricevono la certificazione Citrix HDX Premium e HDX 3D Pro

Con i thin client Igel UD5 e UD6 Citrix HDX Premium Verified multimedia, grafica 3D e CAD alla massima potenza via XenDesktop

I thin client Igel UD5 e Igel UD6 ricevono la certificazione Citrix HDX Premium e HDX 3D Pro

Citrix evidenzia le performance dei thin client di fascia alta Igel UD5 e Igel UD6. Entrambi i dispositivi posseggono le caratteristiche e le specifiche di HDX Premium rendendo possibile l’utilizzo intensivo di applicazioni grafiche attraverso XenDesktop.

Le aziende che utilizzano risorse grafiche condivise virtualizzate e che necessitano di grande potenza computazionale per applicazioni quali architettura, ingegneria, pianificazione e design possono ora usare i thin client Igel.

Infatti, grazie alle capacità di HDX 3D Pro per XenDesktop, Citrix fornisce protocolli ad alte performance per trasmissioni sempre più efficienti. Per assicurare l’interazione simultanea e la migliore esperienza d’uso, i dispositivi devono possedere le specifiche necessarie che Citrix ha definito attraverso lo standard HDX Premium.

Grazie alla struttura hardware sofisticata, i thin client UD5 e UD6 offrono la possibilità di utilizzare applicazioni grafiche, 3D e applicazioni multimediali.

Mentre il thin client Igel UD5 possiede un processore dual core, ideale per workstation 2D con elevati requisiti multimediali, il thin client Igel UD6 possiede un processore quad core e 2GB di RAM, perfetto per l’utilizzo professionale di applicazioni 3D.

La combinazione tra hardware certificato e un’infrastruttura server appropriata apre nuove possibilità per l’utilizzo di modelli IT privati basati sul cloud, specialmente nel settore ingegneristico.

Grazie a Citrix HDX 3D Pro, combinato con Igel Unified Management, le aziende che usano CAD possono anche beneficiare di un sistema di archiviazione centralizzato e di una standardizzazione per la strategia di backup, la sicurezza, il lavoro di gruppo attraverso la reperibilità online di tutti i dati.

Il motore HDX analizza costantemente l’uso combinato di risorse come la potenza computazionale del processore grafico virtualizzato dal server, le applicazioni, la larghezza di banda e i dispositivi finali.

Su queste basi, HDX automaticamente aggiusta la quantità di dati grafici trasmessa o di servizi flash per evitari cali di prestazione. Grazie a HDX 3D Pro, i manager IT possono raggiungere una scalabilità ottimale e, in base al profilo vGPU, permettono il lavoro simultaneo di otto utenti per processore grafico.